Verena Krause - Soprano lirico leggiero

 

Nata a Karlsruhe e cresciuta a Coblenza, si diploma in canto lirico al Mozarteum di Salisburgo e in repertorio classico-barocco alla Schola Cantorum Basiliensis di Basilea. Ha studiato anche con Rachel Yakar al Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi e ha frequentato numerose master class con Vittoria de los Ángeles, Elly Ameling, Richard Miller, Jean-Pierre Bilvet, Margreet Honig, Rosa Dominguez. Vincitrice del “Premio Mozart” della sua città, del concorso “Jugend musiziert” e del concorso di lied “Robert-Saar” a Bad Kissingen è stata anche premiata dalla “Associazione Richard-Wagner”.

Come acclamata interprete solista di musica da camera è stata tra l’altro ospite della serie del Festival di Millstatt, del Festival “Printemps de Poitiers”, del Festival “Semanas musicales” de Valparaiso de Chile, del Festival de Tamba (Giappone), della Stagione Concertistica della Republica di San Marino, del Festival Internazionale di Musica da Camera ad Asolo, del “Settembre Musica” di Torino, dell’Accademia Bartolomeo Cristofori a Firenze, del Festival Internazionale di Monfalcone e della serie “Amici della Musica” a Palermo e Cefalù. 

Come interprete specializzata di musica barocca si esibisce regolarmente in importanti festival europei come “Tage Alter Musik Reutlingen”, Festival Barocco di Münster, Festival de Flandres di Bruges, Tage Alter Musik Herne, Festival di Radovljica, Slovenia, Festival di musica antica di Lwiw, Ucraina e nelle chiese più importanti di Basilea.

La sua attività in questo campo comprende sia il repertorio profano di cui si segnala la produzione “La Guerra d’Amore” con musiche di D’India, Monteverdi e Purcell (Expo 2002 Svizzera sotto la direzione di Anthony Rooley) che quello sacro delle Passioni e della Messa in si minore di J. S. Bach.

La sua collaborazione con Jörg Demus, i Solisti di Salisburgo e la “Salzburger Hofmusik” sotto la direzione di Wolfgang Brunner, oltreché in esibizioni concertistiche svoltesi, tra l’altro, a Salisburgo, Vienna, Barcelona e Mosca, si è anche concretizzata in una cospicua produzione discografica fra cui si segnalano: “Lauft, ihr Hirten” musica natale barocca della corte di Salisburgo (Felicitas-Records) e “La faretra Smarrita” Serenata di Sebastiano Moratelli, opera inedita e in prima registrazione mondiale.

Come cantante di opera si è esibita a Budapest nel ruolo di Apollo (“Il parnaso confuso” di Gluck) con la Capella Savaria, a Novo Mesto, Slovenia, nel ruolo di Grilletta di Haydn (“Lo Speziale”) e a Basilea (Margery in “The Dragon of Wantley” di J.F.Lampe e Venere in “The Judgement of Paris” di J. Fisin).

Nei festivali “Herbstliche Musiktage” en Bad Urach (Germania) e “Musica en Reñaca” (Chile) canta di nuovo 2008 e 2009, questa volta il Lied romantico e Musical.